Home >> Ricette primi piatti >> Pasta fresca senza uova

Pasta fresca senza uova

by Lucia Antenori
Pasta fresca senza uova

Quando si parla di pasta fresca fatta in casa si pensa subito alla pasta all’uovo poiché questo tipo di impasto è tipico di molte regioni italiane ma non di tutte. In passato in Basilicata, per esempio, la pasta si preparava solo con farina di grano duro, strutto, acqua tiepida e un po’ di sale, quindi senza uova.
Nella mia regione l’uso della farina di grano tenero e delle uova risale soltanto al secolo scorso.

Pasta fresca senza uova con semola

Indice

A casa mia la pasta fatta in casa si è sempre fatta senza uova ad eccezione di quella ripiena ma quando mi sono sposata con una persona allergica alle uova ho dovuto rivedere tutte le mie abitudini alimentari. Perché quando in casa c’è un problema di allergia, questa situazione influenza l’alimentazione di tutta la famiglia.
Oltre alla farina di grano duro ho iniziato ad usare anche la semola che permette alla pasta fatta in casa di mantenere una cottura più al dente. L’impasto con semola o semola rimacinata di grano duro è ottimo per preparare i troccoli, gli ingannapreti, le orecchiette, i cavatelli, i maccheroni al ferro, i pici, le lasagne, i ravioli , tortellini, cappelletti e tutti i formati che vogliamo.
Fare la pasta fresca oltre a garantire alla mia famiglia un prodotto genuino che posso preparare con le mie mani, mi diverte e mi rilassa. In un’ora riesco a prepararla e poi cuoce in pochissimi minuti.

Come fare la pasta fresca senza uova

Se volete divertirvi anche voi con la pasta fresca potete farlo preparando dei troccoli, orecchiette, pasta al ferro, fusilli da condire con del classico ragù o con i legumi, come ad esempio la pasta al torchio con i fagioliQuesto impasto essendo privo di alimenti di derivazione animale è ottimo anche per chi segue un’alimentazione vegana.

Ingredienti per 600 g di impasto morbido

  • 400 g di semola rimacinata
  • 200 g di acqua tiepida (anche meno dipende da quanta se ne assorbe la farina)
  • 20 g olio extravergine d’oliva
  • Un pizzico di sale
Preparazione

Setacciare la semola rimacinata su un piano di lavoro e impastarla aggiungendo l’acqua tiepida, l’olio ed il sale. Lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio.  Avvolgerlo nella pellicola trasparente per alimenti e far riposare l’impasto per almeno 15 minuti. Riprendere l’impasto, manipolarlo ed utilizzarlo per realizzare il formato di pasta che si desidera.

Per la pasta fresca senza uova ripiena e per le lasagne l’impasto deve essere meno morbido quindi alla rimacinata va aggiunta la semola.

Impasto per lasagne —> Impasto lasagne senza uova

Come colorare gli impasti in modo naturale

Impasto verde di semola per pasta fresca

Se vi volete divertire a colorare gli impasti è semplicissimo farlo, vi basterà usare spezie, ortaggi, piante aromatiche e verdure in base ai colori che volete ottenere.

Per ottenere un impasto  giallo potete utilizzare la curcuma, lo zafferano o il curry. Per l’arancione va benissimo la zucca dalla polpa color arancio molto acceso.
Ottenere il verde è semplicissimo con gli spinaci o altre verdure a foglia larga. Alcuni aggiungono l’alga spirulina che si trova in commercio in polvere. Il rosso si ottiene con il concentrato di pomodoro o con la paprika dolce.
Il viola con la barbabietola o con il cavolo viola in base alle sfumature che si vogliono ottenere ed il marrone con il cacao amaro,  mentre per ottenere il nero si può utilizzare il nero di seppia. Un interessante articolo su come colorare l’impasto delle orecchiette lo ha scritto la mia amica food blogger nel suo blog In cucina con Zia Ralù.

Come conservare la pasta fatta in casa

Se fate più pasta potete congelarla senza problemi, l’importante è farlo nel modo corretto. I vari formati di pasta non ripiena possono essere sistemati su un vassoio e lasciati congelatore per circa 2 ore.
Quando la pasta si sarà indurita metterla nei sacchetti adatti e rimetterli di nuovo in freezer.
Per la pasta ripiena, come per esempio i ravioli, il procedimento è diverso. I ravioli vanno sbollentati per qualche secondo, messi su un canovaccio pulito e fatti raffreddare. Solo dopo essersi raffreddati procedere come l’altro tipo di pasta. La pasta deve essere cotta da congelata.
come congelare i ravioli
Articolo e Foto: Copyright © 2019 Quella lucina nella cucina. Tutti i diritti riservati. Seguimi sulla mia pagina facebook Quella lucina nella cucina. Mi trovi anche su Twitter, Pinterest,  e Instagram[rs_custom_ads]JTNDc2NyaXB0JTIwYXN5bmMlMjBzcmMlM0QlMjIlMkYlMkZwYWdlYWQyLmdvb2dsZXN5bmRpY2F0aW9uLmNvbSUyRnBhZ2VhZCUyRmpzJTJGYWRzYnlnb29nbGUuanMlMjIlM0UlM0MlMkZzY3JpcHQlM0UlMEElM0NzY3JpcHQlM0UlMEElMjAlMjAlMjAlMjAlMjAlMjhhZHNieWdvb2dsZSUyMCUzRCUyMHdpbmRvdy5hZHNieWdvb2dsZSUyMCU3QyU3QyUyMCU1QiU1RCUyOS5wdXNoJTI4JTdCJTBBJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwZ29vZ2xlX2FkX2NsaWVudCUzQSUyMCUyMmNhLXB1Yi0xNDMzNjUxNTEwNjIzMTExJTIyJTJDJTBBJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwJTIwZW5hYmxlX3BhZ2VfbGV2ZWxfYWRzJTNBJTIwdHJ1ZSUwQSUyMCUyMCUyMCUyMCUyMCU3RCUyOSUzQiUwQSUzQyUyRnNjcmlwdCUzRQ==[/rs_custom_ads]

Summary
recipe image
Recipe Name
Pasta fresca senza uova
Author Name
Published On
Preparation Time
Total Time

Guarda anche queste

6 comments

Davide - 11:12

Solo una domanda… quanto deve cuocere la pasta fresca (tagliatelle)?

Reply
Lucia Antenori - 15:27

Per le tagliatelle dipende sempre dallo spessore. Quando si fanno senza uova, conviene sempre farle più spesse. Dal bollore conta due minuti e assaggiale.

Reply
Davide - 9:17

Grazie mille🤗🤗

Reply
Lucia Antenori - 8:55

Di nulla, grazie a te per avermi interpellato per il tuo dubbio.

Reply
NUCITA BATTISTINA - 21:19

Per favore che differenza c’è tra la semola e la rimacinata di semola? Io vivo in Grecia ed ho a disposizione solo la semola. Posso usare questa per fare pasta fresca senza uova? Grazie se vorrai rispondermi

Reply
Lucia Antenori - 11:43

la semola è quella a grana più spessa mentre la rimacinata è più fine. La semola è ottima per fare semolini e pasta. La rimacinata è buona per la pasta e per fare anche il pane. Con la semola la pasta resta anche molto più al dente, ed io la uso soprattutto quando faccio le sfoglie per le lasagne. Bisogna solo aggiungere leggermente più acqua. Ma mi raccomando l’acqua deve essere tiepida e non fredda.
In Puglia per esempio per le orecchiette utilizzano solo semola.
Spero di essere stata esauriente.

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.