Type to search

Antipasti Ricette Bimby Ricette primi piatti sughi per la pasta

Pesto di peperoni ricetta facile e veloce

Share
pesto di peperoni

Il pesto di peperoni lo adoro perché oltre ad essere molto buono è anche una ricetta facile e veloce da preparare.  Ottimo per condire primi piatti ma delizioso anche da spalmare su crostini. Vi propongo una  ricetta che potete preparare nel modo tradizionale o in versione vegana. Vi serviranno solo i classici peperoni da arrostire. Potete usare peperoni rossi e gialli, mandorle e pinoli che potete preparare con un minipimer oppure con il Bimby se ne possedete uno. Qui di seguito vi metto il procedimento con il bimby ma se non lo avete tranquilli perché potete utilizzare un frullatore, un minipimer o qualsiasi altro robot da cucina che triti.

In estate i peperoni sono uno degli ortaggi che in casa mia non mancano mai. La mia famiglia li apprezza ripieni con il riso e tonno, con le patate o con il pancotto.
Con questa salsa di peperoni potete condire il formato di pasta che più amate, a me piace tanto con la pasta fresca e voi?

Vi piacciono i peperoni? Se la vostra risposta è positiva, allora possono interessarvi anche queste altre ricette:

Pesto di peperoni bimby

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

  • 300 g di peperoni rossi
  • 25 g di mandorle pelate
  • 25 g di pinoli
  • 40 g di olio extravergine d’oliva
  • 50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Sale q.b.
PREPARAZIONE

Come preparare il pesto con peperoni e mandorle

Per preparare il pesto di peperoni lavate accuratamente i peperoni, asciugateli e poneteli su una leccarda ricoperta con carta forno. Fateli cuocere i peperoni in forno a funzione grill finché non saranno perfettamente cotti. Fateli intiepidire leggermente e spellateli, togliete anche tutti i semi interni.

Mettete nel boccale le mandorle, i pinoli e l’aglio e frullate per 5 secondi velocità 7.

Variante

Potete cuocere i peperoni in padella con olio ed uno spicchio di aglio. Quando i peperoni saranno cotti, salate, togliete l’aglio e aspettate che si raffreddino. Metteteli in un frullatore o nel bimby e frullateli insieme agli altri ingredienti indicati.

Aggiungete i peperoni, l’olio e il formaggio grattugiato e continuate a frullare per altri 10 secondi a velocità 6. Regolatevi con i tempi per ottenere una consistenza più morbida o meno. Completate con il sale.

Ingredienti e sostituzioni

Peperoni: Io amo utilizzare i peperoni rossi e gialli perché rispetto a quelli verdi  sono più dolci ma voi siete liberi di scegliere quelli che volete.

Mandorle: usate mandorle di buona qualità perché vi permetteranno di ottenere un sapore straordinario. In base al vostro gusto potete utilizzarle spellate o meno. Se le vostre mandorle sono quelle comprate al supermercato allora vi consiglio di tostarle leggermente prima di frullarle.

Pinoli: se per caso non li amate tanto non vi prepaccupate perché potete sostituire la quantità prevista con il resto delle mandorle.

Formaggio: questo ingrediente può essere omesso se avete ospiti vegani, altrimenti utilizzatelo che renderà la vostra crema di peperoni ancora più buona e cremosa. Per un gusto delicato va bene il Parmigiano Reggiano o il Grana Padano ma attenzione se siete allergici alle uova vi sconsiglio di utilizzare quest’ultimo perché  contiene lisozima.

Olio extravergine d’oliva: l’olio deve essere quello buono per ottenere un ottimo risultato, non vi consiglio di utilizzare olio di semi.

Aglio: tra gli ingredienti non l’ho nominato ma se a voi piace potete aggiungerlo, facendo attenzione a togliere l’anima per renderlo meno indigesto.

Il pesto di peperoni fatto in casa è sicuramente più buono e non mi riferisco solo al sapore ma anche al fatto che è anche più salutare.

Come conservare il pesto di peperoni

Il pesto ai peperoni si conserva per qualche giorno in frigo in un barattolo o contenitore di vetro chiuso ermeticamente.

Seguimi sulla mia pagina facebook Quella lucina nella cucina. Mi trovi anche su Twitter, Pinterest, e Instagram

Summary
recipe image
Recipe Name
Pesto di peperoni ricetta facile e veloce
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time

2 Commenti

  1. Buonissimo! Me lo vedo bene anche su una bella fetta di pane d’Altamura oppure in abbinamento con formaggi o anche per accompagnare della carne alla griglia!
    Una ricetta furba, gustosa e versatile, insomma 😊

    Rispondi
    1. Io l’ho mangiata in parte a cucchiaiate!

      Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.