Type to search

Patate con carciofi e fave

Contorni Ricette lucane Ricette lucane salate

Patate con carciofi e fave

Share

Le patate con carciofi e fave è un piatto lucano dal nome un po’ bizzarro: la “ciaudedda”. In passato era un primo piatto brodoso da mangiare con tanto pane, ma oggi può essere servito come  contorno ad un piatto di carne o di pesce. È una ricetta poco conosciuta rispetto alle classiche patate e carciofi al forno alla pugliese.

La ricetta l’ho trovata sul libro “La cucina della Basilicata“. Ve la scriverò fedelmente e vi indicherò i piccoli cambiamento che ho apportato. Il libro che ho citato parla di fave sgusciate senza specificare se si tratta di fave fresche o secche. Io ho scelto di usare le fave fresche visto che sono di stagione. Inoltre viene utilizzato del brodo di carne che  ho sostituito con l’acqua.  La cipolla l’ho tagliata in pezzetti piccolissimi perché poco amata da mio marito, ma andrebbe tagliata grossolanamente e messa in abbondanza.  Alcuni aggiungono anche il finocchietto selvatico. Il risultato è ottimo ve lo garantisco. potete però scegliere di cuocerlo sul gas o al forno. Io ho scelto di cuocere le patate al forno così come indicato dalla ricetta che ho seguito per ottenere delle patate più croccanti. Potrebbe interessarti anche ques’altra ricetta lucana con i carciofi e piselli.

patate con carciofi BasilicataPatate con carciofi e fave

Ingredienti per 4 persone

  • 4 carciofi di medie dimensioni
  • 400 g di patate
  • 2 cipolle
  • 400 g di fave sgusciate
  • 100 g di pancetta
  • brodo di manzo q. b. (io ho usato acqua)
  • Olio extravergine d’oliva (io ho usato 4 cucchiai)
  • Sale q. b.
  • Pepe q. b.

 

Come prepare la ciaudedda di patate e carciofi

Pulire, lavare e tagliare le patate e lasciarle in una ciotola piena di acqua.

Prendere i carciofi e pulirli togliando i gambi, le foglie più esterne dure e tagliare la punta. Deve restare la parte più tenera. Tagliare a fette spesse i carciofi e lavarli per bene.

Pulire e lavare le cipolle, tagliarle grossolanamente e metterle in una padella con l’olio e la pancetta. appena la cipolla si sarà imbiondita spegnere il gas.

In una ciotola capiente mettere le patate e i carciofi  sgocciolati, le fave fresche precedentemente lavate, l’olio extravergine d’oliva, la cipolla soffritta con la pancetta e con un cucchiaio girare il tutto in modo tale da mescolare per bene tutti gli ingredienti, salare e pepare.

Cottura della ciambotta

Mettere il tutto in una pentola di coccio, io ho utilizzato una teglia e lateralmente versare dell’acqua (o il brodo di carme).  L’acqua non deve coprire le patate ma deve arrivare all’incirca a metà dell’altezza della teglia. La quantità dell’acqua dipende anche dal risultato che si vuole ottenere se più brodoso o meno. Se durante la cottura il brodo si asciuga troppo si può aggiungere altra acqua.

Infornare a 180° C , forno statico per circa 30/40 minuti. Quando le patate si saranno cotte mettere il forno alla funzione grill il tempo di far dorare la superficie.

patate con carciofi e fave Basilicata

Ed ecco i miei carciofi e patate. Potete decidere anche di preparare questo piatto in padella per ottenere una ciambotta più brodosa se volete pucciare il pane e il risultato sarà comunque buonissimo.

patate e fave Basilicata

Vi invito a provare questa variante di patate e carciofi e aspetto un vostro riscontro, lasciatemi un commento o contattatemi su facebook, il mio profilo è Lucia Antenori.

Articolo e Foto: Copyright © 2018 Quella lucina nella cucina. Tutti i diritti riservati. Seguimi sulla mia pagina facebook Quella lucina nella cucina. Mi trovi anche su Twitter, Pinterest, Google+ e Instagram

Summary
recipe image
Recipe Name
Patate con carciofi e fave
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)
Tags:
Previous Article
Next Article

You Might also Like

1 Comments

  1. Elena Prugnoli 29 Marzo 2019

    Io lo preparo spesso patate e carciofi con le fave questo contorno deve essere ottimo!!!

    Rispondi

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend