Type to search

Biscotti natalizi

Biscotti Dolci Natale Ricette lucane Ricette lucane dolci

Biscotti natalizi

Share
biscotti natalizi lucani

Il Natale si avvicina e la voglia di mettere le mani in pasta per preparare i biscotti natalizi è tanta. Sulla tavola di un lucano a Natale non possono mancare assolutamente i calzoncelli , i pizzicannelli, le scartellate, i mastazzul di Venosa, i mostacciuoli di Matera, le pettole. Quando si parla di calzoncelli spesso si pensa ai ravioli fritti ripieni di crema di castagna o di ceci o di ricotta ma in questo articolo voglio raccontarvi di un’altro tipo di calzoncello, quello al forno di Melfi. Questa ricetta è ottima per chi soffre di intolleranza al lattosio poiché priva di latte e derivati. Io mi sono divertita a provarli anche senza uova e devo dire che sono altrettanto buoni. Scorrete tutto l’articolo per leggere quali ingredienti utilizzare per sostituire la sfoglia con le uova.

Ricetta di novembre per #L’Italia nel piatto

I biscotti natalizi di Melfi sono la mia terza ricetta lucana che scrivo per la Rubrica L’Italia nel piatto. Venti regioni e venti food blogger che collaborano per far conoscere attraverso i propri blog i piatti tipici regionali, ricette antiche o ricette rivisitate utilizzando ingredienti che caratterizzano ogni regione. L’argomento del mese di novembre è la preparazione di biscotti tipici della propria regione.

Ricetta dei calzoncelli di Melfi: biscotti natalizi

boscotti natalizi calzoncelli di Melfi

Come al solito non esiste una sola versione di questi deliziosi calzoncelli. Alcune versioni prevedono buccia di  limone o di arancia nel ripieno. Altre prevedono pari qualtità di mandorle e cioccolato fondente. Di solito si usano mandorle spellate, io ho preferito non spellarle.

Ingredienti per la sfoglia

  • 300 g di farina 00
  • 50 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 50 g di olio extravergine di oliva
  • 100 ml di vino bianco dolce
  • Un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno

  • 200 g di mandorle
  • 125 g di zucchero semolato
  • 100 g di cioccolato fondente

Come preparare i calzoncelli: biscotti natalizi

Per fare i calzoncelli bisogna prima di tutto preparare la sfoglia all’uovo.Setacciate la farina su un piano di lavoro, fate la fontana al centro e aggiungete lo zucchero, l’uovo leggermente sbattuto con una forchetta, un pizzico di sale e l’olio.

Iniziate a lavorare gli ingredienti aggiungendo gradualmente il vino tiepido.
Lavorate gli ingredienti per ottenere un panetto morbido ma non appiccicoso, non deve essere però estremamente morbido.
Avvolgete l’impasto nella pellicola e fatelo riposare per circa un’ora.

Come fare il ripieno di mandorle e cioccolato

ripieno calzoncelli
Tostate le mandorle e fatele raffreddare, mettetele in un frullatore con lo zucchero, il cioccolato fondente tritato finemente e frullate fino ad ottenere una pasta omogenea.

Composizione dei calzoncelli

Prendete l’impasto della sfoglia che avete lasciato riposare, stendetelo gradualmente con la sfogliatrice in una sfoglia sottilissima.

 

 

Prendete parte del composto di mandorle e cioccolato e su un piano di lavoro formate un salsicciotto spesso circa 1 cm, poi tagliatelo in cilindretti lunghi circa 1,5 cm e
 sistemateli sulla sfoglia di pasta  distanziandoli l’uno dall’altro.

Avvolgete la sfoglia per ricoprirli formando tanti piccoli ravioli lunghi. Tagliate la sfoglia con una rotella dentellata taglia pasta.

Disponete i piccoli ravioli su una leccarda ricoperta con carta forno ed infornate a forno caldo a 180°C , funzione statico e fate cuocere i calzoncelli  per  circa 15 – 20 minuti o finché non risulteranno belli dorati.

 

Siete allergici alle uova?

Allora vi propongo una versione di biscottini natalizi senza uova. Chiaramente mi riferisco alla sfoglia esterna perché il ripieno al cioccolato e mandorle è già senza uova.

  • 250 g di farina 0
  • 45 g di zucchero semolato
  • 50 g di olio extravergine d’oliva
  • Vino bianco dolce q.b.
  • Un pizzico di sale

Procedete come nella versione con le uova.

Spero che questa ricetta di biscotti natalizi lucani vi sia piaciuta sia se avete deciso di provarli con le uova che senza! Ed ora divertitevi a scoprire tutte le altre ricette regionali!

Scopri tutte le altre ricette regionali!
Liguria: Cobeletti
Friuli Venezia Giulia: Favette triestine
Emilia-Romagna: Fave dei morti
Articolo e Foto della ricetta: Copyright © 2020 Quella lucina nella cucina. Tutti i diritti riservati.
Seguimi sulla mia pagina facebook Quella lucina nella cucina. Mi trovi anche su Twitter, Pinterest, e Instagram
Se sei interessato alle ricette senza uova puoi iscriverti ai gruppo su facebook Dolci e salati senza uova oppure Quella lucina nella cucina intolleranze alimentari e benessere
Summary
recipe image
Recipe Name
Biscotti natalizi
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
3.51star1star1star1stargray Based on 5 Review(s)
Tag
Previous Article
Next Article

You Might also Like

12 Commenti

  1. Che golosa scoperta ho fatto oggi: non li conoscevo questi biscotti! Hanno un aspetto delizioso!
    Da provare subitissimo!!

    Rispondi
    1. Grazie Sabina, sono come le cieliegie! Se inizi non smetti di mangiarli.

      Rispondi
  2. Neanche io li conoscevo, grazie per la ricetta Lucia, un abbraccio 🙂

    Rispondi
    1. Grazie Carla, ricambio l’abbraccio.

      Rispondi
  3. che curiosi questi biscotti, avvolti dalla sfoglia e con un ripieno ricchissimo! Li proverei subito!

    Rispondi
  4. I biscotti natalizi sono di un buono! Mi piacciono un sacco tutti questi ripieni e mi piace anche tanto la versione senza uova. Non sono allergica, ma se posso alleggerire un impasto lo faccio sempre volentieri (per sentirmi meno in colpa!) . Grazie per questa squisita ricetta! un abbraccio

    Rispondi
  5. Mi segno anche i tuoi. Per Natale li vorrei provare….penso anche prima

    Rispondi
  6. Non li conoscevo ma a leggere gli ingredienti (soprattutto del ripieno) so già che mi garberebbero proprio tanto! Devo provarli 🙂 Buona giornata

    Rispondi
    1. Laura provali, usa un cioccolato di ottima qualità

      Rispondi
  7. Neanch’io li conoscevo Lucia, hanno un aspetto delizioso e bellissimo!
    Baci,
    Mary

    Rispondi
  8. Mi piace l’idea delle versioni con e senza uova. Per questi biscotti che hanno il fascino della tradizione

    Rispondi
  9. Non loi conoscevo!
    Devono essere buoni!!!!!
    elisa

    Rispondi

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend