Type to search

Pastiera napoletana la versione golosa senza uova

Dolci dolci senza uova Pasqua senza uova Torte

Pastiera napoletana la versione golosa senza uova

Share
Pastiera napoletana la versione golosa senza uova

A Pasqua si sa ci piace preparare i dolci tradizionali. Sicuramente la pastiera napoletana è il dolce più gettonato, quello che a Pasqua si prepara un po’ in tutta Italia. Io adoro la pastiera ma a casa mia le uova sono bandite causa allergia di mio marito. Già in passato avevo preparato una pastiera vegana ma ora volevo prepararne una con la ricotta e con una pasta frolla burrosa.

Volevo fare una pastiera che ricordasse molto molto l’originale e che avesse un interno morbido, molto profumato e penso di esserci riuscita, a casa è piaciuta, quindi posso dire che sono soddisfatta.
Vi auguro una buona Pasqua e se anche voi siete allergici alle uova allora vi suggerisco questo menù.

pastiera napoletana senza uovaPer preparare la pastiera e in modo particolare per il ripieno mi sono ispirata alla ricetta della mia cara amica Clara nipote di pasticcere. Quindi potete ben capire l’arte della pasticceria che le scorre nel sangue. La sua ricetta originale con le uova la potete trovare sul blog claravarriale.it e vi assicuro che è la fine del mondo.

Indice:

Se siete alla ricerca di dolci senza uova guardate anche:

Simil pastiera napoletana

La pastiera che vi propongo è con il grano passato per rendere l’interno più cremoso ma se a voi piace sentire la consistenza del grano potete anche lasciarlo intero, il risultato finale del dolce di Pasqua sarà comunque ottimo.

Attrezzi

Ti servirà una tortiera da 24 cm di diametro preferibilmente con fondo removibile , un frullatore o minipimer, un mattarello.

La ricetta

Pastiera napoletana la versione golosa senza uovaPer la pasta frolla

  • 250 g di farina 00
  • 50 g di zucchero
  • La scorza grattugiata di mezzo limone e un po’ di scorca di arancia
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • Succo di limone per sciogliere il lievito q.b.
  • 187 g di burro freddo
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno di grano

  • 300 g di grano precotto
  • 200 g di latte
  • buccia grattugiata di metà arancia e metà limone
  • 200 gr di zucchero
  • 1 fialetta piccola di millefiori
  • 200 gr di ricotta
  • Canditi a piacere (io ho utilizzato il cedro e arancia)
  • 250 g di latte
  • 1/2 bustina di budino alla vaniglia

Come preparare la pastiera napoletane

Mettete in una pentola il grano, versate il latte che deve coprire a filo il grano e il burro. Durante la cottura conviene girare spesso il grano per evitare che si attacchi al fondo della pentola. Far cuocere finché il grano avrà assorbito completamente il latte.

cottura grano

Mentre il grano continua a cuocere con il latte preparate la pasta frolla. Io ho utilizzato un robot da cucina. Mettete nel robot lo zucchero semolato e un po’ di buccia di limone e di arancia, frullate fino a rendere il tutto in polvere. Aggiungete tutti gli altri ingredienti, la farina setacciata, il burro freddo spezzettato e il lievito sciolto in un po’ di limone.

come preparare la pasta frolla senza uova

Azionate il robot e mescolare il tutto, se avete il bimby 30 secondi velocità 5 .  L’impasto risulterà tutto sbriciolato. Mettetelo su un piano di lavoro e compattatelo con le mani. Avvolgete la pasta frolla con pellicola alimentare e riponetela in frigo.

pasta frolla per la pastiera

Appena il grano avrà assorbito tutto il latte, ancora caldo frullatelo con un minipimer ad immersione. Preparate anche il budino seguendo le indicazioni della confezione, in genere si porta a bollore il composto sciolto nel latte e si fa cuocere per 3 minuti a fuoco medio basso.

Appena il grano e il budino si saranno raffreddati iniziate a preparare il ripieno. Versate in una ciotola il grano precedentemente frullato, la ricotta, lo zucchero, la fialetta piccola di millefiori, la buccia grattugiata di metà arancia e metà limone e i canditi. Aggiungere in fine il budino alla vaniglia e mescolate il tutto.

ripieno

Rivestite la base della tortiera con carta forno ed imburrate bene i bordi. Prendete la pasta frolla senza uova dal frigo, tagliatela in due parti, una parte per il guscio della torta e una parte più piccola per fare le strisce. Stendete l’impasto per la base tra due fogli di carta forno e rivestite la tortiera.

Con i resti di impasto ricoprite eventuali parti di bordo rimaste scoperte. Bucherellate la base e versate il ripieno. Stendere l’impasto rimanente, se necessario aiutandosi con un po’ di farina, e tagliate le strisce decorative. Il guscio va riempito completamente, l’assenza di uova non farà gonfiare il ripieno.

Infornate a 160° per 60 minuti circa o finché vedrete il guscio ben cotto ed il ripieno diventare bruno in superficie. Servita la pastiera appena  si sarà raffreddata.

Ingredienti e sostituzioni per preparare la pastiera napoletana senza uova

In questa sezione indicherò solo quegli ingredienti che possono essere sostituiti facilmente

Farina: per un risultato ottimo consiglio l’utilizzo di una farinna 00 debole preferibilmente biologica. Va benissimo anche una farina 1 meno raffinata, l’importante è che sia debole, quindi adatta per i dolci.

Zucchero: nella ricetta ho utilizzato uno zucchero semolato ma nulla vieta di utilizzare uno zucchero di canna integrale, il sapore, però, cambierà leggermente.

Burro: se non volete utilizzare il burro per la pasta frolla, potete sostituirlo con la margarina, ma scegliete una non idrogenata. Mentre per la crema di grano potete ometterlo.

Latte: per un sapore più buono del dolce, conviene utilizzare un latte intero. Potete decidere anche di sostituirlo con un latte vegetale. In questo caso vi conviene utilizzare un latte vegetale non zuccherato, altrimenti il dolce risulterebbe troppo dolce.

Ricotta: se vi chiedete quale ricotta usare per fare la pastiera, la risposta è quella di pecora perché più saporita in quanto ricca di grassi. Usate ricotta artigianale e non quella industriale che non ha assolutamente il sapore della buona ricotta. Se  non amate la ricotta di pecora potete anche usare quella di mucca, l’importante è che sia di buona qualità.

Grano: deve essere grano tenero. Conviene usare quello già cotto che si può comprare in  scatola. Usare quello cotto accorcia i tempi di preparazione. Se vi volete cimentare con il grano da cuocere dovete lavarlo molto accuratamente e metterlo in ammollo in acqua anche per 2 giorni cambiando l’acqua ogni 12 ore. Poi va fatto cuore in abbondante acqua per più di un’ora.

Budino alla vaniglia: non è sicuramente l’ingrediente della pastiera napoletana ma ho scelto di utilizzare questo prodotto già pronto perché in mancanza di uova rende il dolce ancora più gustoso. Naturalmente potete sostituirlo con una crema simil pasticcera fatta in casa senza problemi.

Lievito in polvere: aiuta a rendere la pasta frolla friabile.

Canditi: sono un ingrediente fondamentale nella pastiera, è preferibile utillirrare quelli di buona qualità. Se non li amate particolarmente, potete frullarli in modo tale da non sentire la loro consisteza ma domerà alla pastiera napoletana un ottimo sapore.

Consigli

Vi consiglio di utilizzare una tortiera dal fondo removibile perché sarà molto più facile togliere la crostata. Rivestire la base con carta forno, inoltre, vi permetterà di evitare di imburrare ulteriormente.

Non dimenticatevi di bucherellare la base con i rebbi di una forchetta così cuocerà meglio.

In genere si dice che la pastiera è più buona se si fa riposare, in questo caso che non ci sono le uova, la pastiera è ottima fina da subito. Il guscio di pasta frolla senza uova e molto friabile e gustoso .

Articolo e Foto: Copyright © 2021 Quella lucina nella cucina. Tutti i diritti riservati.Seguimi sulla mia pagina facebook Quella lucina nella cucina. Mi trovi anche su Twitter, Pinterest, e Instagram

Se sei interessato alle ricette senza uova puoi iscriverti al gruppo su facebook Dolci e salati senza uova

Summary
recipe image
Recipe Name
Pastiera napoletana la versione golosa senza uova
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Tag

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend