Type to search

Colazione

Caffè: curiosità e ricette dei caffè più famosi

Share
caffè

Il caffè curiosità e ricette. Questo ingrediente è sicuramente il protagonista di tante storie e di tante ricette. Sembra che non ne possiamo proprio farne a meno. La mattina un buon caffè ristretto o un caffè latte ci vuole per darci la giusta carica, preferibilmente accompagnato da una buona brioche.

Lo ritroviamo anche nelle canzoni dei bambini, vi ricordate il caffè della Peppina? L’abbiamo cantata tutti grandi e piccini!

A metà mattina poi è d’obbligo per una pausa dal lavoro e per fare due chiacchiere con i nostri colleghi. Non ditemi che a fine pranzo non ne bevete di nuovo una tazzina? Se poi il nostro vicino bussa alla porta ecco che ci ritroviamo in cucina a prepararlo di nuovo. Insomma ogni occasione è quella giusta per una buona tazzina di caffè.

Paese che vai, caffè che trovi, espresso, alla turca, all’americana, insomma ognuno ha il suo buon caffè da bere. Ma vediamo quali sono le differenze e come si preparano.

Se ami il caffè possono interessarti anche:

Caffè espresso

Il caffè espresso viene preparato e gustato al momento. È quello che di solito beviamo al bar noi italiani. Un getto di acqua calda sotto pressione attraversa la polvere di caffè regalandoci circa 30 ml di puro piacere!

Ma dove è stato servito per la prima volta il caffè espresso? Si narra che il primo caffè espresso sia stato servito a Torino nel 1884, grazie ad Angelo Moriondo, cui dobbiamo anche l’invenzione del prototipo di una caffettiera, capace di portare rapidamente a pressione l’acqua e raggiungere il contenitore dei grani tostati e macinati. [Dal libro 50 sfumature di caffè]

caffè espresso

Il caffè con la moka

Il caffè preparato con la moka è quello che facciamo di solito in casa. Sono sicura che almeno il 90 % delle persone ha una moka nella propria cucina.

Se per preparare l’epresso il vapore viene dall’alto in una moka il percorso è l’inverso.
L’acqua quando inizia a bollire grazie alla spinta del vapore va verso l’alto e attraversa la polvere di caffè. È sicuramente meno cremoso di un espresso ma non per questo meno buono.

Come preparare una moke perfetta

Versate acqua a temperatura ambiente nella base senza oltrepassare il livello della valvola.
Riempite il filtro con un caffè macinato non troppo finemente, mi raccomando non pressate il caffè.
Chiudete la moka e mettetela su un fornello a fiamma dolce. Appena il caffè inizierà ad uscire spegnete il gas. Mescolate il caffè con un cucchiaino e servite subito nella classica tazzina.

caffè con la moka

Caffè americano

Rispetto al caffè che siamo abituati noi italiani a bere è un caffè lungo, per molti annacquato ma a me piace. Sicuramente è tutta questione di gusti e di abitudini ma per ottenere un buon caffè all’americana vi consiglio di utilizzare un caffè arabica macinato a grana grossa e lavato. Utilizzate, inoltre, acqua senza cloro che va riscaldata a 94°C.

Ingredienti per due tazze di caffè americano

  • 28 g di caffè
  • 400 ml di acqua

Come fare il caffè americano

L’ideale sarebbe avere una macchina per caffè americano, una french press come questa.

caffè americano
Se non ne possedete una va benissimo la classica caraffa con filtro a pressione. Mettete il caffè nel filtro della caraffa, versate l’acqua  a temperatura di 94° C e lasciate in infusione per 4 minuti.

Il caffè turco

Per il caffè turco è necessario avere un caffè macinato molto finemente, deve avere la consistenza dello zucchero a velo.
Viene preparato utilizzando il cezve ed è servito in tazzine basse quando la polvere è completamente depositata sul fondo.
Questo caffè lo ritroviamo in tutto il Medio Oriente e spesso viene aromatizzato con cannella o cardamomo.

Ingredienti per per due tazzine di caffè turco

  • 100 ml di acqua
  • 2 cucchiaini di caffè
  • Zucchero q. b.

Come si prepara il caffè turco

Mettete nel cezve l’acqua ed aggiungete lo zucchero, mescolate per far sciogliere completamente quest’ultimo.
Fate bollire l’acqua, togliete dal fuoco il cezve ed aggiungere il caffè. Rimettete sul fuoco e appena inizia a bollire togliete dal fuoco aspettando che il caffè perda il bollore e poi ponete nuovamente sul fuoco.
Il caffè deve praticamente bollire per due volte consecutive, mescolate il tutto e prima di servire il caffè, aggiungete un cucchiaio di acqua fredda.
L’aggiunta di acqua fredda permetterà alla polvere di caffè di depositarsi sul fondo. A questo punto potete versarlo nelle tazze senza filtrarlo.

La ricetta del caffè freddo

D’estate possiamo proporre ai nostri ospiti un buon caffè freddo con ghiaccio. Le poche e semplice regole da seguire per ottenere un ottimo caffè freddo sono quelle di usare un caffè di qualità ed evitare il classico classico caffè solubile.

Preparate il vostro caffè come fate di solito ma almeno tre moke, dolcificatelo in base al vostro gusto. Sciogliete nel caffè caldo un cucchiaino di pasta di nocciole e fatelo raffreddare [1].

Quando il caffè si sarà perfettamente raffreddato potete aggiungere tanto ghiaccio oppure conservatelo in frigo e servitelo freddo.

caffè freddo

Curiosità e ricette sulla bevanda più amata al mondo: 50 sfumature di caffè

In questo articolo vi voglio parlare di un libro che ho avuto il piacere di leggere intitolato 50 sfumature di caffè edizioni Sonda. Un libro interessantissimo che racconta del caffè a 360 gradi.

Nella prima parte del libro potete trovare pillole di storia, bizzarrie, citazioni d’autore e aneddoti sulla bevanda nera più amata in assoluto. Nella seconda parte, invece, troverete le ricette.

Lo sapevate che la prima bottega del caffè è nata a Venezia nel 1645? Tra questi uno dei più noti e antichi è il Caffè Florian, situato sotto i portici delle Procuratie Nuove di piazza San Marco, ancora oggi simbolo della città lagunare.

Oltre a tantissime curiosità il libro raccoglie ben 50 ricette che spaziano dalla colazione ai drink. Ognuna collegata ad una canzone, un film e un romanzo . Le ricette sono suddivise in sei tipologie di percorso emozionale, che corrispondono anche a diversi momenti del giorno, a diverse portate di menu
e a diverse suggestioni culturali:

Il risveglio del buonumore: colazione
Il preludio della letizia: antipasti o aperitivi L’arte della felicità: primi piatti
La pienezza della beatitudine: secondi gourmand
Il trionfo della delizia: dolci e dessert L’aroma del gusto: drink e cocktail

caffè
Lo sapete che ogni segno zodiacale ha il proprio caffè? Ora vi svelo cosa ci dicono gli autori del libro riguardo al mio segno zodiacale ma vai a scoprire cosa dicono del tuo!

Quale caffè è più adatto al Toro?

Le persone Toro sono molto esigenti, ma anche amanti dei piaceri. Non rinunciano mai ad assaggiare un piatto prelibato! Li vedo bene a gustarsi una miscela di sapori tra dolce e amaro: offrirei un caffè con panna… per fare venire loro l’acquolina in bocca.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.