Type to search

Antipasti Conserve salate Ricette lucane Ricette lucane salate Ricette vegane Sott'olio

Melanzane sott’olio fatte in casa: per un risultato perfetto

Share
Melanzane sott’olio

Le melanzane sott’olio sono una delle conserve che amo di più, sono ottime per arricchire  gli intipasti o un’idea per preparare dei finger food deliziosi.

Ogni fine estate mio marito inizia a stressarmi che dobbiamo prepararle. Dovete sapere che lui non ama l’aglio ma quando mangia queste melanzane non si lamenta! Chissà perché! A dire il vero lo so, questa deliziosa conserva a base di verdure è troppo buona, dovrebbe durare per tutto l’inverno ma  sparisce molto velocemente.
Mio marito le mangia come contorno ,  Io invece quando il pomerigio mi vien voglia di qualcosa di buono, prendo due fette di pane e metto dentro un bel po’ di melanzane. Insomma sono la fine del mondo, quindi, come deciderete di proporle saranno sempre un successo. Le conserve delle nonne sono sempre le migliori non c’è niente da fare.

Melanzane sott’olio ricetta di nonna Teresa

Questa ricetta non si trova in nessun libro di cucina o rivista, è la ricetta che da anni mia madre utilizza per conservare sott’olio le melanzane ed è tra le più buone che io abbia mangiato. Si differenzia dalle altre per la presenza del limone che oltre a rendere le melanzane più gustose non le fa diventare scure. Se le volete bianche dovrete utilizzaredelle melanzane  Prevede una cottura di pochi secondi quindi restano belle croccanti.

Se seguite tutti gli accorgimenti che vi suggerirò potrete ottenere delle ottime conserve sott’olio in tutta sicurezza. Nonostante le melanzane siano passate nell’aceto in bollore, resteranno croccanti. Molti tagliano l’aceto con acqua o con vino, sicuramente per non sentire il sapore forte dell’aceto ma non preoccupatevi, seguite le mie indicazioni e l’aceto non si sentirà.

Il condimento principale che renderanno speciali queste melanzane sono: un olio extravergine di oliva di qualità, peperoncino, agli e origano. Profumi mediterranei che renderanno irresistibili  le melanzane sott’olio!

Per gustarle inoltre non dovrete aspettare mesi, ma dopo una settimana sono la fine del mondo.
melanzane sottolioIngredienti per melanzana sott’olio

  • 2 kg di melanzane
  • 1 litro di aceto di vino bianco
  • Sale q.b.
  • Un limone non trattato
  • 2 spicchi di aglio
  • Origano q.b.
  • Peperoncini verdi e rosi piccanti q.b.

Preparazione: le melanzane sott olio fatte in casa

Melanzane sottòlio

Per preparare le melanzane sott’olio dovete prima di tutti, lavate, sbucciate e tagliate le melanzane come vedete in foto, mettetele in una scolapasta e disponete uno strato di melanzane e una spolverata di sale fino ad esaurimento delle melanzane e lasciarle in questo modo per 30 minuti circa.

Melanzane sottòlio

Dopo trenta minuti le melanzane avranno perso l’acqua di vegetazione e appariranno più morbide al tatto. Sciacquatele per togliere il sale e fatele sgocciolare.

Melanzane sottòlio

Tagliate a fette un limone e mettete l’aceto in una pentola a fuoco medio alto.

Appena l’aceto inizierà a bollire mettete gradualmente le melanzane con qualche fetta di limone.

Girate in continuazione le melanzane finché l’aceto inizierà a bollire, aspettate 2 o 3 secondi e scolare le melanzane.

Melanzane sottòlio / Eggplant in oil

Con un piattino rovesciato premete sulle melanzane per far uscire il più possibile il liquido. Attenzione a non scottarvi. L’ideale è utilizzare un torchietto che vi permetterà di togliere più liquido possibile.

Dopo aver strizzato le melanzane disponetele su un canovaccio pulito e fatele asciugare.

 

Melanzane sottolio

Quando le melanzane appariranno asciutte, mettetele in una ciotola e conditele con olio, origano e peperoncino tagliato a pezzetti, se non vi piace il piccante basterà togliere al peperoncino tutti i semini.

Fatele insaporire per un’oretta in questo modo girandole di tanto in tanto.

Trascorso il tempo mettete le melanzane nei vasetti di vetro e ricopritele con altro olio. Con una forchetta pigiate per bene per far venire a galla eventuali bolle di aria.

Lasciatele così per una notte, il giorno dopo, prima di chiudere i vasetti, assicuratevi che l’olio ricopre perfettamente le melanzane.

Sono sicura che se seguirete il mio procedimento alla lettera vi verranno perfette!

Conservazione

Conservatele in dispensa e fatele insaporire almeno una settimana prima di mangiarle.

Vi sono piaciute queste melanzane sottòlio? Noi le adoriamo!

conserva di melanzane

A breve proverà la versione delle melanzane sott’olio a crudo.

Tag
Articolo precedente
Articolo successivo

You Might also Like

16 Commenti

  1. Anch’io le preparo ma senza aceto perchè ai miei non piace e invece è una nota in più.

    Rispondi
    1. Ma l’aceto serve per conservarle così evito di bollirle per sterilizarle. Comunque con questo sistema l’aceto non si sente tantissimo e la presenza del limone d una nota molto particolare nel sapore.

      Rispondi
  2. Buonissime, bel metodo

    Rispondi
    1. Grazie, le mamme sono una fonte importante da cui attingere! Hanno un sapore poi, ottimo

      Rispondi
  3. Lia

    Buonissime! Le preparavano sempre la mia nonnina e la mia mamma…..

    Rispondi
  4. le adoro complimenti da le amichette cuochette blog

    Rispondi
    1. Ache io, per me sono peggio delle cieliegie

      Rispondi
  5. Brava Italia anche io le faccio così… sono buonissimeeee!

    Rispondi
    1. sììì, sono ottime

      Rispondi
  6. Le ricette tradizionali sono sempre le migliori!!

    Rispondi
  7. quest’anno proverò a farle anch’io

    Rispondi
    1. Fammi sapere cosa ne pensi, non ne resterai delusa, ne sono sicura!

      Rispondi
  8. Ricetta da copiare assolutamente!

    Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.