Type to search

Carciofi alla giudia – antipasto

Antipasti Contorni Ricette salate ricette vegane senza burro senza glutine senza lattosio senza lievito senza uova stuzzichini

Carciofi alla giudia – antipasto

Share
carciofi

Carciofi alla giudia, una ricetta che mi ha veramente sorpreso per sapore e consistenza. Non amo particolarmente la frittura quindi la faccio molto raramente. Li ho mangiati per la prima volta in un ristorante di Roma e me ne sono subito innamorata. Non sono difficili da realizzare. Niente pastelle, farina o uova, solo ed esclusivamente carciofi, quindi possono mangiarli tutti!

I carciofi utilizzati nella ricetta originale sono quelli romani detti anche mammole, io ho usato quelli viola che di solito trovo con più facilità dove vivo.

Carciofi alla giudia – antipasto

Ingredienti per 2 persone

  • 4 carciofi
  • limone
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione

  • Eliminare le foglie esterne più dure e la parte del gambo più dura
  • Con i pollici aprire le foglie facendo dei movimenti circolari
  • Immergerli a testa in giù in un acqua e limone per almeno 15 minuti
  • Scolarli per bene ed asciugarli, condirli con  sale fino
  • In una pentola capiente mettere l’olio extravergine di oliva, ne deve essere abbastanza da poter coprirli
  • Appena l’olio sarà caldo ma non bollente immergerli e farli cuocere da tutti i lati finché diventeranno morbidi
  • Appena saranno morbidi, con una forchetta sistemarli a testa in giù e pigiare in modo che le foglie si pieghino verso l’esterno
  • Friggere a temperatura alta per 2 o 3 minuti o finché le foglie diventeranno croccanti
  • Sistemarli a testa in giù su carta assorbente e servirli tiepidi.

Procediento con magic cooker

  • Con il coperchio la frittura diventerà più semplice da realizzare
  • immergere i carciofi nell’olio caldo, ma non bollete, coprire con il coperchio e cuocere a fiamma medio bassa
  • Girare di tanto in tanto i carciofi per farli cuocere da tutti i lati
  • Capovolgerli, pigiarli come da ricetta coprirli con il coperchio e far friggere per 2 minuti circa a fiamma alta.

Seguimi anche su facebook

 

Tag

You Might also Like

1 Comment

  1. Elena Prugnoli 1 Dicembre 2018

    Qui sono proprio di parte.. Concordo con te che sono proprio buoni, anche con le violette.

    Rispondi

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend