Type to search

Pomodori verdi sott’olio

Ricette salate ricette vegane sottòlio

Pomodori verdi sott’olio

Share
pomodori verdi sott olio

Oggi vi propongo la ricetta dei pomodori verdi conservati sott’olio una ricetta calabrese di una mia cara amica Mire Pagliaro. Sono stata dal fruttivendolo e ho visto i pomodori, così ho deciso di comprarli per fare delle conserve. Mi piacerebbe provare anche la marmellata, sono curiosissima del suo sapore, per ora iniziamo dalla ricetta salata.

La ricetta è molto semplice da realizzare, rispetto ad altri ortaggi i pomodori verdi non si riducono troppo in quantità. Per realizzare questa conserva oltre ai pomodori, servono l’aceto, il sale, l’aglio, peperoncini e della menta o origano.



I pomodori verdi sott’olio sono ottimi da abbinare a carne bollita o ai formaggi, ma anche in un bel panino con salumi e formaggio, su crostini, sulla pizza, potete sbizzarrirvi con la fantasia. Ma ricordatevi solo di non mangiarne troppi tutti inisieme perchè il pomodoro acerbo rispetto al pomodoro rosso contiene le solanine.

Ma passiamo alla ricetta, vediamo come fare i pomodori verdi sott olio.

Le nostre verdure sott’olio

Vi lascio alcuni link che possono interessarvi:

Pomodori verdi alla calabrese

Ingredienti

  • 500g di pomodori acerbi
  • 25 g di sale
  • 150 ml di aceto
  • 100 ml di acqua
  • 200 ml di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchio di aglio
  • Un peperoncino rosso
  • Qualche foglia di menta (che io ho sostituito con abbondante origano)

Come preparare i pomodori verdi sott’olio

Prima di tutto lavate ed asciugate con cura ogni pomodoto, poi tagliare i pomodori a fette sottili.

Sistemate le fette in uno scolapasta e coprite con uno strato di sale preferibilmente grosso in modo che impregni bene i pomodori.

Mettete sopra qualcosa che faccia peso per far uscire tutta l’acqua di vegetazione e coprite la ciotola con una pellicola e lasciate riposare i pomodori per 24 ore.

Trascorso il tempo indicato sciacquate i pomodori con acqua per togliere il sale e strizzarli, pigiateli nello scolapasta.

Rimettete i pomodori verdi in una ciotola e ricopriteli con acqua e aceto, lasciateli così in ammollo per altre 24 ore.

Il giorno dopo strizzateli bene dall’aceto e asciugateli tamponandoli con uno strofinaccio perfettamente pulito. Lasciateli asciugare e dopo  metteteli in una ciotola e aggiungete ora un po’ di olio extravergine, l’aglio tagliuzzato finemente e gli ingredienti che avete scelto per insaporire i vostri pomodori come per esempio foglie di menta peperoncino o origano. Io non ho usato la menta. Fate insaporire per qualche ora rigirandoli spesso per farli insaporire con gli aromi.

Mi raccomando, sterilizzate bene i vasetti che utilizzerete per conservare i pomodori per non avere invonvenienti.

Metteteli nei barattoli di vetro e quando tutti i vasetti saranno pieni coprite i pomodori con olio d’oliva fino all’orlo. Nel mio caso sono riuscita a realizzarne solo uno. Assicuratevi di non lasciare bolle di aria.

pomodori verdi sottolio

E tu hai mai preparato i pomodori verdi sott’olio? Sono curiosa di sapere se usi questo procedimento oppure no. Raccontamelo nei commenti.

Articolo e Foto: Copyright © 2018 Quella lucina nella cucina. Tutti i diritti riservati. Seguimi sulla mia pagina facebook Quella lucina nella cucina. Mi trovi anche su Twitter, Pinterest, Google+ e Instagram





pomodori verdi sott olio
peperoncini
funghi sott'olio
Melanzane sott’olio / Eggplant in oil
lampagioni l pepe rosa
Summary
recipe image
Recipe Name
Pomodori verdi sott'olio
Author Name
Published On
Preparation Time
Total Time
Average Rating
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)

4 Commenti

  1. Mirella Pagliaro 17 Ottobre 2018

    Complimenti per aver realizzato la mia ricetta alla perfezione, brava come sempre 😀

    Rispondi
  2. Lucia Antenori 7 Settembre 2019

    Le tue ricette sono infallibili!

    Rispondi
  3. Patrizia 18 Novembre 2019

    Buongiorno,volevo sapere se i semi si devono togliere oppure no? Grazie

    Rispondi
    1. Lucia Antenori 18 Novembre 2019

      Patrizia non ce n’è bisogno tanto vanno via da soli tra tutte le volte che strizzerai i pomodori.

      Rispondi

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend