LOADING

Type to search

Patate al forno arraganate

Contorni Ricette lucane Ricette lucane salate ricette vegane

Patate al forno arraganate

Share

Le patate al forno arraganate che vi propongo è un contorno semplice che fa parte della tradizione culinaria della Basilicata. Il termine arraganate dipende dall’uso della mollica sbriciolata, pensiamo ad esempio alle alici arraganate realizzate con gli stessi ingredienti. Oltre alle patate e alla mollica finemente sbriciolata, il piatto prevede l’uso di pomodori, aglio, prezzemolo, origano e abbondante olio. Protagonista è inoltre il peperoncino piccante presente in quasi tutti i piatti salati lucani come ad esempio anche il peperone crusco che in questo caso non è previsto.




Questo piatto è un contorno senza uova, senza lattosio e se usate mollica senza glutine può essere servito anche agli intolleranti al glutine.

patate arraganate al fornoPatate al forno arraganate

Ingredienti per 2 persone

  • 500 g di patate
  • 4 o 5 pomodorini
  • 50 g circa di mollica di pane raffermo
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Prezzemolo q. b.
  • Origano q. b.
  • Uno spicchio di aglio
  • Sale q. b.
  • Peperoncino
  • Acqua quanto basta

Come preparare le patate al forno arragante

Sbriciolare la mollica di pane raffermo sfregandola tra le mani, mischiare la mollica con un battuto di aglio, prezzemolo, origano ed un po’ di peperoncino se si desidera piccante, mettere tutto in una ciotola.

Sbucciare le patate e tagliarle a rondelle di mezzo centimetro di spessore. Mettere le patate così tagliate in una ciotola, versare parte dell’olio e mescolarle con le mani per ungere in modo uniforme le patate. Aggiungere parte del composto di mollica, gli aromi ed il sale e continuare a mescolare le patate per insaporirle.

Prendere una pirofila, ungerla di olio e sistemare le patate a strati, io preferisco non superare i due stati. Dopo il primo strato cospargerle con la mollica aromatizzata e qualche pomodorino tagliato, fare il secondo strato e procedere come prima.

Versare dell’acqua lateralmente, mettere tanta acqua da arrivare a metà del composto. Cuocere a 180° C per circa 30/40 minuti. Se le patate al forno arraganate tenderanno a rosolarsi troppo in superficie, coprirle con della carta di alluminio e far terminare la cottura. Se per caso le patate al termine della cottura non risulteranno abbastanza rosolate allora passarle a grill per 5 minuti. Il liquido di cottura dovrà assorbirsi completamente.

Patate al forno arraganate

Alcuni consigli per preparare le patate al forno arraganate

Per quanto riguarda l’uso delle patate io preferisco quelle a pasta gialla perché più dolci, ma voi siete liberi di utilizzare quelle che usate di solito.

Se volete ridurre i tempi di cottura nel forno, potete sbiancare le patate, cioé le sbollentarle per qualche secondo.

Se non amate il peperoncino potete non metterlo, ma se vi piace leggermente piccante, allora potete aggiungere il peperoncino togliendo i semi.

La ricetta realizzata in questo modo è molto buona ed è adatta anche a chi segue un’alimentazione senza derivati animali, quindi è un piatto che possiamo definire vegano. Ma se volte potete aggiungere in superfice una bella manciata di formaggio pecorino.

Per quanto riguarda i pomodori, potete usare quelli più grandi ed affettarli oppure potete fare come ho fatto io, usare dei pomodorini, io in particolare ho utilizzato dei pomodorini invernali, quelli che in Basilicata usiamo appenderli in grandi zert per consumarli durante tutto l’anno.

Una sola raccomandazione, non usate il pangrattato, ma solo mollica di pane!

Articolo e Foto: Copyright © 2018 Quella lucina nella cucina. Tutti i diritti riservati. Seguimi sulla mia pagina facebook Quella lucina nella cucina. Mi trovi anche su Twitter, Pinterest, Google+ e Instagram

Summary
recipe image
Recipe Name
Patate al forno arraganate
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
51star1star1star1star1star Based on 2 Review(s)
Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend