Type to search

Parrozzo abruzzese senza glutine

Dolci Natale Ricette salate senza glutine Senza lievito

Parrozzo abruzzese senza glutine

Share
parrozzo abruzzese

Non conoscevo il parrozzo abruzzese, l’ho scoperto grazie a Francesca e devo essere sincera mi  è piaciuto tantissimo.  La versione che vi propongo è quella del parrozzo senza glutine. L’idea di realizzarlo gluten free mi è venuta riflettendo sul fatto che il dolce prevede il semolino che ha una grana simile a quella della farina di mais Fioretto. Vi lascio, comunque, anche la versione originale del parrozzo.  Se cercate altre ricette per Natale senza glutine potrebbe interessarvi: tartelle di polenta e cime di rapa.

Così ho provato prima la versione di Francesca che è venuta veramente ottima e poi la mia versione che è altrettanto buona. Dimenticavo di dirvi che Il parrozzo abruzzese è un dolce natalizio, quindi potete prepararlo per regalarlo o per mangiarlo con i vostri cari. Altra caratteristica di questo dolce è quella di non contenere lievito.

Parrozzo abruzzese senza glutine

Ingredienti per un parozzo senza glutine di base 18 centimetri di diametro

Ingredienti

  • 6 uova
  • 250 g di zucchero
  • 150 g di mandorle doci non spellate
  • 6 mandorle amare non spellate
  • 50 g di burro
  • 130 g di farina di mais fioretto ( o semolino per la vesione con glutine)
  • 20 g di amido di mais (frina 0 per la versione con glutine)
  • Essenza di vaniglia
  • Buccia di un limone bio
  • Succo di mezzo limone
  • pizzico di sale

Per la copertura

  • 150 g di cioccolato fondente
  • 30 g di burro

Come preparare il parrozzo abruzzese senza glutine

Separare  gli albumi  dai tuorili e metterli in due ciotole.   Montare  prima  gli albumi con un pizzico di sale. Poi montare i tuorli con lo zucchero e aggiungere l’amido di mais.
Quando il composto risulterà chiaro e spumoso aggiungere gradualmente il burro morbido, la farina di mais,  il lievito setacciato, la vaniglia e le mandorle tritate finemente in un frullatore. Per evitare che perdano olio, conviene tritarle o con un po’ di zucchero e con parte della farina prevista per il dolce.
Aggungere il succo di limone e la restante farina di mais.  Amalgamare il tutto con molta delicatezza.
Aggiungere per ultimo gli albumi montati e versare il composto nel classico contenitore di alluminio per zuccotto ben imburrato ed infarinato.

Cuocere a forno preriscaldato a 180° per circa un’ora.
A cottura ultimata far raffreddare il dolce prima di sformarlo.
Completare il dolce con una colata di cioccolato fatto fondere a bagnomaria con il burro.




Tag
Lucia Antenori

Lucana di nascita, toscana di adozione. In cucina mi piace scoprire sapori antichi e sperimentarne di nuovi.

  • 1

You Might also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.