LOADING

Type to search

Pane casereccio integrale ai semi di lino

Lievitati lievitati salati

Pane casereccio integrale ai semi di lino

Share

Pane casereccio integrale ai semi di lino

Ho finito la scorta di pane realizzata la scorsa settimana ed ecco che mi cimento in una nuova ricetta nata dall’ispirazione del momento.

Continuo con l’integrale per mangiare il meno possibile farine raffinate, ma questa volta ho voluto inserire i semi di lino che io adoro per regolarizzare il mio intestino.

Se amate come me i semi di lino leggete questo interessante articolo: 7 modi per utilizzare i semi di lino macinati

Ingredienti per circa un chilo di pane

  • 370 g di biga (clicca per leggere la ricetta della biga)
  • 300 g di semola rimacinata integrale
  • 100 g di farina integrale di grano tenero
  • 280 g di acqua
  • Un cucchiaino di malto
  • 20 g di sale fino
  • 20 g di olio
  • 2 g di lievito liofilizzato
  • 3 cucchiai di semi di lino

Procedimento per il Pane casereccio integrale ai semi di lino

In un robot da cucina inserire la biga spezzettata (maturata almeno 18 ore), il lievito, il malto d’orzo e un po’ di acqua. Lavorare l’impasto per qualche minuto. Aggiungere le farine ed impastare aggiungendo altra acqua senza versarla tutta. Quando l’impasto inizierà a prendere corpo continuare a lavorarlo aggiungendo gradualmente la restante acqua.

E’ preferibile non aggiungere tutta l’acqua insieme per evitare che l’impasto diventi troppo liquido e non si formi la maglia glutinica fondamentale se vogliamo avere un ottimo risultato.

Aggiungere il sale e l’olio ed impastare per circa 4 minuti o finché si sarà ottenuto un impasto elastico leggermente appiccicoso. A questo punto incorporare i semi di lino. Modellare l’impasto a palla e metterlo in una capiente ciotola ben oleata, coprire l’impasto e lasciarlo riposare pe 30 minuti circa in luogo caldo.

Pane casereccio integrale ai semi di lino

Trascorso il tempo di riposo versare l’impasto su un piano di lavoro infarinato. A questo punto si possono ricavare due pani o uno solo. Nel primo caso tagliare l’impasto a metà e formare due palle con dei movimenti circolare e delicati intorno all’impasto. Mettere gli impasti su un telo infarinato, coprirli e lasciarli riposare per 15 minuti circa.

Prendere un impasto alla volta appiattirlo leggermente con dei movimenti morbidi ed arrotolarlo su se stesso per formare un filoncino, procedere con il secondo.

Appoggiare i filoncini su un telo infarinato e coprirli, metterli in un posto caldo e lasciarli lievitare per circa un’ora o fino al raddoppio.  Prima di infornarli, potete con una lametta, fare un taglio verticale, oppure tre tagli obliqui. Altrimenti potete anche rendere il vostro pane artistico con dei meravigliosi ricami.  Conoscete la tecnica? Scopritela!

Questo articolo l’ho scritto  per la collaborazione con  FOOD & BEAUTY ,  l’ingrediente utilizzato in comune sono, come avete ben capito, i semi di lino.
Scopri tutti gli articoli che riguardano questo incredibile ingrediente utilizzato per creare tante ricette di cucina e  per la bellezza del nostro corpo.

Vi aspetto al prossimo articolo.




5 Comments

  1. Romina 18 marzo 2018

    Che ricetta creativa! Il pane già è buono sempre, con questi ingredienti sarà gustosissimo e ho appena letto delle fantastiche proprietà dei semi di lino per il benessere.

    Rispondi
  2. Laura 18 marzo 2018

    Ma la biga si può fare anche con la farina integrale?

    Rispondi
    1. quellalucinanellacucina 18 marzo 2018

      Purtroppo no ci vuole sempre una farina forte. Comunque se ne uà mettere anche poco. A breve pubblicherò una ricetta che ne prevede pochissima.

  3. Roberta 18 marzo 2018

    Che spettacolo il risultato!
    Anche io sono una fan della farina integrale, i miei bimbi adorano questo tipo di pane!
    Grazie per la ricetta 🙂

    Rispondi
    1. quellalucinanellacucina 18 marzo 2018

      Ti ringrazio. Diciamo che i lievitati sono una mia fissazione.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend