Type to search

Melanzane in agrodolce

Antipasti Contorni Coperchio Magic Cooker Ricette salate ricette vegane

Melanzane in agrodolce

Share
melanzane in agrodolce

Le melanzane in agrodolce sono un contorno di verdure estivo, ottimo per accompagnare secondi di carne o di pesce, ma anche per realizzare degli antipasti vegani veramente sfiziosi. Questo piatto di origine siciliana è semplice da preparare. Qui di seguito vi scriverò delle varianti di cottura per ottenere la versione più adatta a voi. Le melanzane preparate nella versione originale sono molto caloriche poiché vengono fritte e poi ripassate in padella.  Vi voglio proporre anche la versione più light delle melazane preparate con il coperchio magic cooker.  Lo sapevate che esiste anche una versione con il pomodoro? Io le ho porvate entrambe e devo dire che non saprei quale scegliere sono tutte e due molto buone. Vi dico anche come potete preparare degli  antipasti veloci da servire caldi o freddi.

Se cerchi altre ricette con le melanzane potrebbe interessarti anche la ricetta —–> Pasta al torchio con melanzane e cacio ricotta.

 

melanzane in agrodolce con magic cookerMelanzane in agrodolce con magic cooker

Ingredienti per due porzioni

  • 400 g di melanzane
  • 25 ml di aceto di vino bianco
  • 25 g di zucchero
  • Olio d’oliva
  • Sale q.b.

Per la versione al pomodoro

  • 150 g di pelati
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 spicchio di aglio

Come preparare le melanzane

Lavate le melenzane ed asciugatele, togliete il picciolo e su un tagliere tagliate delle fette nel senso della lunghezza e tagliatele ancora a listarelle.
In una padella o una pentola antiaderente mettere 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva ed aggiungere le melanzane tagliate a listarelle.

Coprite la padella con il coperchio magic cooker e far cuocere per 2 minuti circa o finché si sentirà l’olio sfrigolare. Abbasate il gas al minimo e far cuocere girando le melanzane di tanto in tanto.

Quando le melanzane risulteranno dorate aggiungere l’aceto, mettere il coperchio e far continuare la cottura per altri 5 minuti. Aggiungere lo zucchero ed un pizzico di sale e mescolare per bene e proseguire la cottura mescolando di tanto in tanto.

Le melanzane in agrodolce saranno pronte quando il sughetto che si sarà formato si sarà ridotto.

Melanzane in agrodolce ricetta originale

La ricetta originale prevede di friggere le melanzane, di scolarle per bene dall’olio in eccesso e di farle cuocere con l’aceto e lo zucchero in una padella.

Melanzane in agrodolce al pomodoro

Dopo aver fritto le melanzane preparate la salsa di pomodoro mettendo in una padella un cucchiaio di olio, uno spicchio di aglio in camicia e farlo rosola  leggermente. Aggiungere i pelati frullati o passati al passaverdura e far cuocere per circa 15 minuti, il tempo che il pomodoro si restringa.

Togliere l’aglio ed aggiungere il vino, lo zucchero ed il sale e far cuocere per altri 5 minuti circa. Aggiungere le melanzane e farle insaporire.

Come preparare degli antipasti sfiziosi e veloci

Per preparare dei finger food o degli antipasti con le melanzane vi senvirà del pane e delle foglie di basilico. Affetate il pane e fatelo abbrustolire per ottenere un pane croccante. Aiutandosi con una forchetta arrotolate le melanzane e mettetele su ogni pezzo di pane. Completate con una foglia di basilico e buon appetito!

Antipasti vegani con melanzane in agrodolce

L’idea in più: melanzane in agrodolce da conservare

In estate potete anche prepararne in gran quantità e conservare le vostre melanzane in agrodolce in barattoli sterilizzati che dovrete far bollire almeno per una ventina di minuti prima di riporli in dispensa. In questo modo avrete le vostre melanzane sempre pronte a portata di mano tutto l’inverno.

Articolo e Foto: Copyright © 2019 Quella lucina nella cucina. Tutti i diritti riservati. Seguimi sulla mia pagina facebook Quella lucina nella cucina. Mi trovi anche su Twitter, Pinterest, e Instagram

Summary
recipe image
Recipe Name
Melanzane in agrodolce
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Tag

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend