LOADING

Type to search

Lampagioni in umido – ricetta lucana

Antipasti Contorni Coperchio Magic Cooker Ricette lucane ricette vegane Stitichezza

Lampagioni in umido – ricetta lucana

Share

I lampagioni o detti anche lampascioni oggi ve li propongo in umido. Come la maggior parte delle ricette lucane  questo è un piatto dal sapore molto particolare, amarognolo e piccante. Va servito come contorno in piccole quantità ma se lo mettete su delle bruschette potete proporlo anche come antipasto. Come preparare i lampagioni in umido me lo ha insegnato mia suocera. Rispetto alla ricetta originale io ho aggiunto l’alloro.

Lampagioni in umido

Ingredienti per 4 persone

  • 30 lampagioni piccoli
  • Olio extravergine di oliva q. b.
  • Uno spicchio di aglio
  • Prezzemolo q. b.
  • 1 o 2 pomodorino
  • Una foglia di alloro
  • sale q.b.
  • Peperoncino piccante

Come preparare i lampagioni in umido

Pulire per bene i lampagioni togliendo le parti più esterne sporche di terra e lasciarli in acqua in ammollo per una trentina di minuti.

Tagliarli in quattro parti e sistemarli in una casseruola o padella con abbondante olio, l’aglio tagliato a pezzetti piccoli, il prezzemolo, i pomodorini a cui avremo precedentemente tolto i semini e tagliati a pezzi, la foglia di alloro e un po’ di sale grosso e un po’ di peperoncino piccante se piace.

Cuocere a fuoco lento aggiungendo gradualmente dell’acqua se necessaria, i lampagioni saranno cotti quando risulteranno morbidi.

Tradizionalmente questo piatto veniva fatto cuocere lentamente nel forno delle cucine a legna, ma nell’impossibilità di cuocerli in questo modo possiamo usare tranquillamente il gas a patto che la cottura avvenga comunque lentamente. I pomodorini usati sarebbero quelli invernali, quelli cioé che si raccolgono a fine estate e conservati per tutto l’inverno. Ma potete utilizzare tranquillamente ipomodorini comprati al supermercato.

Se possedete il magic cooker utilizatelo, vi permetterà di non far asciugare i lampagioni e di non dover aggiungere troppa acqua.

Come vedete non ho inserito la quantità degli ingredienti, non è necessario. L’olio va usato in modo generoso perché rende i lampagioni più dolci, quindi meno amari.

Articolo e Foto: Copyright © 2016 Quella lucina nella cucina. Tutti i diritti riservati. Seguimi sulla mia pagina facebook Quella lucina nella cucina. Mi trovi anche su Twitter, Pinterest, Google+ e Instagram

 

Tags:

You Might also Like

10 Comments

  1. Elisa Cooking Time 28 Aprile 2016

    Molto invitante questa ricetta!!

    Rispondi
    1. quellalucinanellacucina 29 Aprile 2016

      Grazie e ti garantisco che è buonissima!

  2. attimididolcezza 29 Aprile 2016

    Deliziosi,mamma mia :PP
    Bravissima cara un bacione <3

    Rispondi
  3. Lo scrigno del buongusto 30 Aprile 2016

    chissà che buoni !

    Rispondi
  4. lucydinunno 30 Aprile 2016

    Personalmente ho abbinato la pasta medio corta al sugo
    cucinato in questo modo……

    Rispondi
  5. Lia 30 Aprile 2016

    Sono tipici anche della mia Puglia!!!

    Rispondi
  6. Debora Cingano 30 Aprile 2016

    Non amo i sapori amari ma la tua ricetta mi fa venire voglia di provare 😛

    Rispondi
  7. Aurora 30 Aprile 2016

    Da provare…io li faccio sempre olio ,sale e pepe

    Rispondi
  8. clibi 6 Giugno 2016

    Favolosa questa ricetta, per imitare la cottura lenta io inforno in una pentola chiusa generalmente di coccio a 100°C per il tempo necessario, con gli umidi funziona molto bene e anche con le torte salate a base di verdure come quella di patate calabrese che una volta veniva cotta sulle stufe 🙂

    Rispondi
    1. quellalucinanellacucina 6 Giugno 2016

      Grazie per il tuo intervento, molto interessante

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend