LOADING

Type to search

Dolci della sposa – Basilicata

Dolci dolci senza burro Ricette lucane Ricette lucane dolci senza lievito

Dolci della sposa – Basilicata

Share




I dolci della sposa non sono semplicissimi da realizzare, ma nemmeno eccessivamente difficili. Sono anni che vado alla ricerca della ricetta ma in rete ce ne sono tante. Molti usano un mix di farina Africano, che dovrebbe essere una farina molto debole ottima per dolci molto soffici.

Ma anche chi ha utilizzato questa farina non ha sempre raggiunto i risultati sperati.  Oggi vi dò la ricetta di una mia cara compaesana di Venosa che si chiama Angelina. Li ho assaggiati a casa sua e mi sono piaciuti, così li ho riprodotti. 

 Per la riuscita della ricetta mi raccomando di utilizzare uova fresche a temperatura ambiente e di setacciare più volte la farina per far inglobare più aria possibile. Questo l’ho imparato ad un corso di pasticceria.

Dolci della sposa

Ingredienti per  dolci della sposa

  • 4 uova grandi (240 g)
  • 30 g di fecola
  • 70 g di farina 00 (debole)
  • 100 g di zucchero a velo
  • un pizzico di sale
  • un tappino di aceto ( io ho usato quello di mele)
  • ciliegine candite

Ingredienti per la crema

  • 500 ml di latte intero
  • 3 tuorli
  • 3  cucchiai rasi di zucchero
  • 1 cucchiaio raso di farina 00
  • 1 cucchiaio raso di maizena
  • la buccia di un limone biologico non trattato (solo la parte gialla)

Per la glassa all’acqua guarda>>QUI

dolci della sposa o sospiri

Procedimento per realizzare i dolci della sposa

Vi consiglio di preparare prima di tutto la crema.

In una ciotola capiente montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere l’amido e la farina setacciata, mescolare finché gli ingredienti si saranno ben amalgamati.

Aggiungere gradualmente parte del latte riscaldato per rendere il composto fluido, mettere il tutto in una casseruola, aggiungere la scorza del limone e far addensare la crema sul gas girando in continuazione. Quando la crema ha raggiunto la giusta consistenza, spegnere il gas, togliere la buccia di limone dalla crema e farla raffreddare coperta.

Girare di tanto in tanto per evitare che si formi una fastidiosa pellicola in superficie.

Ora passiamo alle semisfere di pan di Spagna

Dividere i tuorli dagli albumi e mettere metà zucchero nei tuorli. Montare finché il composto diventa spumoso.  Con le fruste ben lavate ed asciugate montare gli albumi, a cui avrete aggiunto il sale. Non vanno montati a neve ferma. Aggiungere lo zucchero rimanente e continuare a montare. Versare gradualmente l’albume montato a neve nei tuorli e mescolare con delicatezza con una spatola, con un movimento dal basso verso l’alto.

Una volta ammorbidito l’impasto, aggiungere gradualmente il resto degli albumi. Unire la farina e la fecola setacciate a pioggia. Continuare a mescolare con delicatezza dal basso verso l’alto senza smontare il composto. Aggiungere l’aceto e mescolare sempre con delicatezza. Versare il tutto in una sac à poche e riempire gli stampi a cupole. Infornare, forno statico preriscaldato a 180° per 15 minuti.

Far raffreddare le semisfere, svuotarle un po’, riempirle di crema pasticcera e unirle a due a due. Adagiarle nei pirottini. A questo punto potete decidere di spolverarle con dello zucchero a velo o ricoprirle di glassa. In questo ultimo caso completate con una ciliegina tagliata a metà. Conservare in frigo, ma prima di servirle conviene lasciarle un po’ a temperatura ambiente.

dolci della sposa
Articolo e Foto: Copyright © 2018 Quella lucina nella cucina. Tutti i diritti riservati.Seguimi sulla mia pagina facebook Quella lucina nella cucina. Mi trovi anche su Twitter, Pinterest, Google+ e Instagram



dolci lucani- le scorzette di Bernalda
dolci della sposa o sospiri
mastacciuoli
vincotto di mosto
Summary
recipe image
Recipe Name
Dolci della sposa - Basilicata
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Average Rating
41star1star1star1stargray Based on 1 Review(s)

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend