LOADING

Type to search

Crestine dolci di carnevale

Carnevale Colazione Dolci dolci senza uova Senza categoria senza uova snack

Crestine dolci di carnevale

Share

Crestine dolci di carnevale

Era tanto che volevo scrivere questa ricetta e finalmente lo faccio. Non sapevo che fosse un dolce di carnevale, lo scopro solo ora. Era uno dei pochi dolci che mia madre realizzava oltre quelli legati alla tradizione del Natale e della Pasqua. Nella mia infanzia difficilmente si mangiavano dolci, la colazione era quasi sempre salata e i dolci si mangiavano in occasione di un matrimonio o durante le feste di cui vi parlavo.

Queste crestine sono un dolce molto buono che può essere  preparato per  colazione o per  merenda. Si possono farcire in tantissimi modi, con marmellata, confettura, crema di nocciole oppure ottime anche con della frutta come mele e pere. La cosa più importante per me è che posso proporle a tutta la famiglia visto che non contengono uova.

Crestine dolci di carnevale

Ingredienti

  • 300 g di farina 0
  • 300 g di ricotta di mucca di ottima qualità, ben soda scolata dal siero
  • 200 g di burro
  • Un pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • Marmellata o confettura per il ripieno
  • Zucchero a velo per guarnire




Procedimento

  • Su un piano di lavoro mettere la farina setacciata con il lievito
  • Aggiungere il burro freddo spezzetato e con le mani sbriciolare il burro con la farina
  • Aggiungere la ricotta e il sale ed impastare
  • Avvolgere l’impasto in una pellicola alimentare e mettere in frigo per una trentina di minuti
  • Stendere l’impasto su una base di lavoro infarinata, spolverare con un altro po’ di farina e stendere l’impasto
  • Lo spessore dell’impasto non deve essere alto perché le crestine cuocendo lieviteranno ancora di più
  • Con un coppapasta tondo fare dei cerchi della grandezza che desiderate
  • Mettere su ogni cerchio il ripieno  e chiudere come per fare un raviolo
  • Infornare a 180° per 15/20 minuti o finché non saranno dorate in superficie
  • Non toglierle dalla teglia subito, aspettare che si raffreddino per evitare che si rompano, calde risultano molto friabili
  • Spolverare con zucchero a velo

Dimenticavo di dirvi che l’impasto viene molto più morbido della classica pasta frolla con le uova, se avete difficoltà nello stenderlo aiutatevi con farina e carta forno. Il risultato finale del prodotto  è eccellente.

 

Ricette lucane dolci

 

 

Tags:

You Might also Like

1 Comments

  1. Elisabetta 16 Febbraio 2017

    Buone, grazie per la ricetta! 🙂

    Rispondi

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Send this to a friend